Home

Associazione Nazionale Vittime Errori Giudiziari

Dal 2000 l'Associazione Culturale "ARTICOLO 643" tutela le vittime di "errori giudiziari, ingiusta detenzione e lungaggini processuali".
Siamo un gruppo di professionisti (avvocati, docenti universitari, etc.) che si dedicano assiduamente alle delicate tematiche della Giustizia. Da anni mettiamo a disposizione dei cittadini competenze specifiche nei delicati istituti della revisione processuale, della riparazione per ingiusta detenzione, della violazione della Convenzione Europea dei Diritti dell'Uomo.

Il nostro portale è divenuto un efficace veicolo di informazione per gli addetti ai lavori e un punto di riferimento per le migliaia di persone che ogni anno sono vittime di errore giudiziario o di ingiusta detenzione.

Hot cases

Il caso Edoardo Giannini

Servitore dello Stato inquisito, arrestato ingiustamente ed assolto. Ma l'Arma non lo reintegra ...continua

Caso Giulio Foglia

Condannato a 4 anni per violenza sessuale ai danni della figlia, ma lei lo scagiona ...continua

Caso Giacomo Buonamico

La famiglia reclama giustizia per una morte senza spiegazione. ...continua

Il caso Giovanni Piovan

Giovanni Piovan, condannato per violenza sessuale, si è sempre dichiarato innocente.  Depositato ricorso in Cassazione. ...continua

Il caso Angelo D'Elia Riaperto

Condannato per omicidio, depositata richiesta di revisione processuale. ...continua

Il caso Francesco Lena

Cinque anni fa il patron dell'Abbazia Santa Anastasia Francesco Lena fu accusato di essere un prestanome dei boss. Poi, però, è arrivata l'assoluzione in tutti e tre i gradi di giudizio. ...continua

Il caso Emmanuel Zebaze Sokeng

Assolto dall'accusa di associazione per delinquere finalizzata alla truffa. L'associazione ARTICOLO 643 deposita la richiesta d'indennizzo. ...continua

Il caso Antonio Lattanzi

Lattanzi era stato attestato 4 volte, da gennaio ad aprile 2002, con le accuse di tentata cuncussione ed abuso d’ufficio, subito dopo la vicenda dell’arresto di un architetto del Comune di Martinsicuro nell’estate 2001. ...continua

Il caso Maria Columbu

La vicenda di Maria Columbu, una donna accusata di terrorismo per colpa di un volantino dai toni minacciosi palesemente risibili, che ha trascorso 6 mesi in carcere e altri 6 agli arresti domiciliari, prima di essere prosciolta. ...continua

Il caso Angelo Ugoni

Era stato in carcere a Lodi per 78 giorni, accusato di corruzione in atti giudiziari e abuso d’ufficio per presunti accordi con proprietari e dirigenti della Provincia tesi ad evitare la messa a norma degli scarichi della conceria Palladio di S... ... continua

Il caso Angelo Conte

Il dott. Angelo Conte fu inquisito arrestato e prosciolto con l’accusa di associazione a delinquere, truffa ai danni del Sistema Sanitario Nazionale e ricettazioni false. ... continua

Il caso Altin Hyseni

Sette anni di carcere senza appello ...continua

Cold cases

Il caso Pierluigi Melis

Condannato per duplice omicidio, si è sempre proclamato innocente ...continua

Caso Bruno Lorandi

Assolto anni prima per l'omicidio del piccolo figlio. Condannato poi per l'omicidio della moglie. Ha sempre reclamato la propria innocenza ...continua

Il caso Danilo Cilmi Riaperto

La Corte d’Appello di Messina riapre il processo dopo 12 anni. Condannato per violenza sessuale, reclama la propria innocenza. ...continua

Il caso Pasquale Castiglione Riaperto

Dopo un calvario durato trent’anni, la famiglia Castiglione torna a vivere. Rinviato a giudizio il falso sordo. ...continua

Il caso Francesco Ciancabilla

Omicidio Alinovi, dopo 28 anni, continua a proclamarsi innocente! L'Associazione "Articolo 643" si affida alla prova scientifica per la revisione del processo. ...continua

Il caso Paris Bagnerini

Condannato a trent'anni di reclusione con sentenza definitiva, si è sempre proclamato innocente. Riaperto il processo di fronte alla Corte d'Appello di Genova. ... continua

Il caso Paul Kesseng

Dopo sette anni di carcere ingiusto, Le Iene ci forniscono il filmato utile alla riapertura del caso. Depositata richiesta di revisione. ... continua

Il caso Luciano Montagnani

Arrestato ingiustamente, immediatamente scarcerato. Indennizzato con 943 € .. ... continua

Il caso Rafaello Accordi

Dopo 23 anni l'Associazione ARTICOLO 643 riapre il processo. Accolta dalla Corte d'Appello di Venezia la richiesta di revisione. ...continua

Il caso Claudio Gentile

Claudio Gentile è un dipendente della Provincia di Palermo. Quando scoppia la bufera che porterà al suo arresto, nel ’99, Claudio ha 31 anni e solo da quattro è in servizio come funzionario nei Servizi di Controllo Ambienta... ...continua

Il caso Cateno Siciliano

Non è omicidio, ma legittima difesa. La perizia della verità. ...continua

Il caso Vincenzo Marino

Dopo 28 anni ottiene il risarcimento ma gli obbligati non pagano. ...continua

Testimonials

Media

Pubblicazioni

I casi

  • Caso Bruno Lorandi
  • Caso Giacomo Buonamico
  • Il caso Giovanni Piovan
  • Il caso Francesco Lena
  • Il caso Tortora
  • Il caso Antonio Lattanzi
  • Il caso Maria Columbu
  • Il caso Rafaello Accordi
  • Il caso Angelo Ugoni
  • Il caso Adamoli